notizie

TraMe e Te. Intrecci di culture – Le immagini dell’evento di apertura di Plaisirs de culture 2021

Venerdì 17 settembre ad Aosta si è tenuta l’apertura ufficiale di Plaisirs de Culture, con TraME e TE. Intrecci di culture, evento realizzato con la partecipazione del progetto Vivere in Valle d’Aosta, a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014 – 2020).

L’iniziativa ha previsto la proiezione della performance-video Elementarmente umano e lo spettacolo In fondo al cuore dell’artista sarda Pietrina Atzori, con la partecipazione delle cooperative Les Tisserands e Lou Dzeut. A seguire, è stato possibile prendere parte alle visite guidate alla mostra The Families of Man presso il Museo Archeologico Regionale. L’evento è stato allietato dalla musicista ghanese Ranzie Mensah. (continua a leggere)

“In my Pace”, mostra fotografica realizzata dal progetto Pride Not Prejudice

In my Pace” è un progetto fotografico che vede uniti quattro artisti, quattro personalità completamente diverse ma che hanno uno scopo comune: raccontare la storia di persone e di luoghi per lo più sconosciuti, focalizzandosi sulla comunità LGBTQ+ migrante. Il progetto, nato in collaborazione con l’Associazione Arcigay Rainbow Vercelli Valsesia, comprende le opere di Salvatore Giò Gagliano, Giulia Lungo, Simone Manzocchi e Franco Marino.

La mostra è stata inaugurata lunedì 13 settembre scorso, negli spazi della Caffetteria e dell’Expo della Cittadella dei Giovani di Aosta ed è visitabile fino a domenica 19 settembre 2021. (continua a leggere)

La performance-video Elementarmente umano all’apertura di Plaisirs de culture 2021

“Luoghi Comuni” racchiude una serie di iniziative organizzate dal Consorzio Trait d’Union e dalla cooperativa Leone Rosso, nell’ambito del progetto Vivere in Valle d’Aosta, a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014 – 2020), per la nona edizione di Plaisirs di culture, promossa da l’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio e dal Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta.

“Luoghi Comuni” sarà presente anche all’apertura ufficiale di Plaisirs de Culture, venerdì 17 settembre ad Aosta, in piazza Roncas, dalle 18.30 alle 20.00, con TraME e TE. Intrecci di culture che prevede la presentazione della performance-video Elementarmente umano, girata dal regista Alessandro Stevanon con la coreografia di Elena Pisu, i cui protagonisti sono ragazzi di seconda generazione residenti in Valle d’Aosta che, tra i labirinti sotterranei del Museo Archeologico Regionale, emblematicamente cercano le proprie radici, il proprio cammino e un’identità collettiva. L’opera è il frutto di un progetto più ampio condotto col supporto dell’antropologa culturale Marcela Olmedo, docente associata presso la britannica Open University di Keynes. (continua a leggere)

Plaisirs de Culture: visite guidate all’area Megalitica e al Castello Gamba nelle diverse lingue del mondo

Nell’ambito della nona edizione di Plaisirs de Culture, organizzata in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio e che avrà luogo dal 18 al 26 settembre 2021, saranno proposte una serie di iniziative denominate “Luoghi Comuni”, grazie alla collaborazione del progetto Vivere in Valle d’Aosta, a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014 – 2020).

Tra queste iniziative, un’importante occasione di apertura e confronto per incontrare culture nei luoghi della cultura sono le visite guidate nelle diverse lingue del mondo condotte da facilitatori madrelingua in collaborazione con le associazioni di migranti del territorio regionale. Tali visite speciali saranno proposte all’Area megalitica di Aosta e al Castello Gamba di Châtillon. (continua a leggere)

La presentazione di Plaisirs de Culture 2021 nelle lingue del mondo

L’edizione 2021 di Plaisirs de Culture, organizzata dall’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio e il Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, è dedicata al tema Heritage All Inclusive – Patrimonio culturale tutti inclusi! e vede la partecipazione del progetto Vivere in Valle d’Aosta, a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020).

Tale collaborazione ha permesso di presentare Plaisirs de Culture in diverse lingue del mondo, con la collaborazione di facilitatori e mediatori culturali che vivono sul territorio regionale, e nella lingua LIS (Lingua dei segni italiana). (continua a leggere)

Luoghi Comuni – le iniziative del progetto FAMI Vivere in Valle d’Aosta per Plaisirs de Culture 2021

La Valle d’Aosta parteciperà anche quest’anno alle Giornate Europee del Patrimonio con la nona edizione di Plaisirs de Culture, presentata il 3 settembre scorso in una conferenza stampa, che avrà luogo dal 18 al 26 settembre 2021.

Il tema individuato dall’Unione europea per questa edizione, Heritage All Inclusive – Patrimonio culturale tutti inclusi!, è stato scelto per sottolineare l’aspetto dell’inclusione e della diversità nell’approccio e nella conoscenza del patrimonio. (continua a leggere)

Al di là delle onde, storie di accoglienza in Valle d’Aosta

Martedì 24 agosto 2021 alle ore 18 presso la piazzetta del comune di Saint-Rhemy-en-Bosses si terrà l’evento Al di là delle onde, storie di accoglienza in Valle d’Aosta organizzato dal Consorzio Trait d’Union, nell’ambito del progetto SAI – Sistema di Accoglienza e Integrazione, e dal gruppo territoriale di Aosta dell’associazione Refugees Welcome Italia, in collaborazione con il comune e la Chiesa parrocchiale di Saint-Leonard.

L’iniziativa prevede la partecipazione di Mohamed Ahmed Muse, un giovane rifugiato somalo accolto al suo arrivo in Italia in Valle d’Aosta ed ora ospite di una famiglia, grazie all’attività sul territorio dell’associazione Refugees Welcome.

Seguirà un concerto del cantautore valdostano Alberto Visconti, autore di Welcome Refugees, brano vincitore del Festival di Sanrito 2021, realizzato insieme al CoroMoro, gruppo composto da giovani africani richiedenti asilo che vivono in Piemonte. La canzone è il primo risultato del lavoro di ARTatSEA, un progetto che coinvolge artisti immigrati e italiani con l’obiettivo di «portare l’arte in mare per abbattere muri geografici, differenze e diffidenza». (continua a leggere)

Alberto Visconti e CoroMoro cantano “Welcome refugees” al Festival Etétrad

Il 21 agosto 2021, a partire dalle 21, andrà in scena al Teatro romano di Aosta, all’interno del programma di Etétrad Festival, l’evento musicale Welcome Refugees, con il cantautore Alberto Visconti e il CoroMoro.

La performance, organizzata nell’ambito del progetto V.A.L.I.: verso l’autonomia, il lavoro, l’inclusione, gestito dal Consorzio Trait d’Union e dall’Associazione Refugees Welcome, a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020), e in collaborazione con il progetto Lumturo della Cittadella dei Giovani, vedrà l’esecuzione live del brano “Welcome Refugees”, vincitore del Festival di Sanrito 2021, realizzato da Alberto Visconti e dal CoroMoro all’interno del progetto ARTatSEA. Sarà, inoltre, preceduto dall’esibizione dell’Orchestra Terra Madre e seguito dalla performance de L’Orage. (continua a leggere)

Secondo appuntamento con gli eventi Seminare legalità del progetto F.O.R.M.A.

Il 20 luglio 2021 alle ore 18 si terrà il secondo appuntamento online del ciclo di eventi SEMINARE Legalità dedicato al tema del Lavoro etico, consumi responsabili e innovazione nel comparto agro alimentare, proposto nell’ambito del progetto F.O.R.M.A. Formazione Opportunità e Risorse per Migranti in Agricoltura.

Il WEBINAR #2, dal titolo “Reti del lavoro agricolo di qualità, certificazioni volontarie e la nuova condizionale sociale nella PAC” potrà essere seguito sulla pagina Facebook e il canale YouTube del Consorzio Kairòs.

(continua a leggere)

Nos Chemins, l’e-book realizzato dalla scuola di Villeneuve

L’Istituzione scolastica “M. Ida Viglino” di Villeneuve figura tra i partner del progetto Vivere in Valle d’Aosta, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione Integrazione, che ha l’obiettivo di promuovere l’accesso ai servizi e l’inclusione dei cittadini di paesi terzi, creando anche occasioni di riflessione, confronto e scambio.

Nell’ambito di tale progetto gli alunni della scuola secondaria di primo grado, negli anni scolastici 2019-2020 e 2020-2021, hanno realizzato numerosi contenuti dedicati al viaggio, allo spostamento, alle esperienze di migrazione e alle culture del mondo, che sono raccolti in un ricco ed interessante e-book dal titolo “Nos chemins”, disponibile al presente link(continua a leggere)

La Presse à l’Ecole 20/21: il secondo numero del giornalino della scuola di Villeneuve

L’Istituzione scolastica “M. Ida Viglino” di Villeneuve figura tra i partner del progetto Vivere in Valle d’Aosta, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione Integrazione, che ha l’obiettivo di promuovere l’accesso ai servizi e l’inclusione dei cittadini di paesi terzi, creando anche occasioni di riflessione, confronto e scambio.

Nell’ambito di tale progetto la scuola propone ai propri alunni l’iniziativa “La Presse à l’Ecole“, coinvolgendo in particolare due classi terze della scuola secondaria di primo grado. (continua a leggere)

Progetto F.O.R.M.A. – Ciclo di webinar su Lavoro etico, consumi responsabili ed innovazione nel comparto agro alimentare”

Il progetto F.O.R.M.A. Formazione Opportunità e Risorse per Migranti in Agricoltura avvia una serie di tavoli di approfondimento sui temi d’interesse del progetto, attraverso una co-progettazione transterritoriale condivisa da tutto il partenariato.

SEMINARE Legalità – Lavoro etico, consumi responsabili ed innovazione nel comparto agro alimentare è il titolo del ciclo di webinar che alterneranno, fino alla fine dell’anno, momenti di informazione con esperti, dibattiti, conferenze, tavole rotonde e seminari. (continua a leggere)

A maggio il progetto Lumturo ci farà scoprire… l’Europa

Il mese di maggio di Lumturo, progetto della Cittadella dei Giovani di Aosta, sarà dedicato all’Europa, il continente nel quale viviamo e, quindi, quello che crediamo di conoscere meglio. Crediamo, appunto, perché il progetto accompagnerà il pubblico alla scoperta – o riscoperta – di temi quanto mai attuali ma spesso sottotraccia: la rotta balcanica, il Green Deal, la situazione vissuta dalla comunità LGBT+, ed altri.

Dopo l’incontro del 5 maggio con la scrittrice bosniaca Elvira Mujčić sul tema dell’esilio, dello sradicamento e del difficile dialogo tra culture, verranno proposti i racconti di diverse associazioni no-profit, in particolare la sezione valdostana di “Still I Rise”, che verrà presentata sabato 8 maggio, e “Lungo la rotta balcanica”, ospite il 20 maggio, non tralasciando l’aspetto della ecosostenibilità e la lotta per la salvaguardia ambientale portata avanti da Extinction Rebellion, che ne parlerà il 21 maggio. Il 22 maggio è in programma l’appuntamento con il professor Raffaele K. Salinari dal titolo “Europa: elementi critici per ripensare un mito necessario”.

(continua a leggere)

SPID-days – sportello temporaneo per l’attivazione dell’identità digitale

Tutti i lunedì dal 3 maggio al 21 giugno 2021, dalle ore 14 alle ore 16, sarà attivo uno sportello SPID temporaneo dove sarà possibile ricevere gratuitamente informazioni e accompagnamento per attivare la nuova identità digitale.

L’iniziativa è rivolta a tutti i cittadini di paesi extra-UE soggiornanti sul territorio regionale ed è realizzata nell’ambito del progetto Vivere in Valle d’Aosta, finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020).

Per prenotare l’appuntamento è possibile telefonare o scrivere un messaggio (SMS o whatsapp) al numero +39 3484738108 e ricordarsi di portare con sé un documento di riconoscimento e la tessera sanitaria.

(continua a leggere)

Musica, letteratura, teatro: tre eventi online per il progetto “Oltremare. La cultura è un mare che unisce”

Con un anno di “ritardo” rispetto al previsto, a causa dello scoppio della pandemia che, a arzo 2020, aveva costretto al rinvio, il progetto “Oltremare. La cultura è un mare che unisce”, una sezione del Toubab Festival, è pronto a tornare.

I tre appuntamenti di musica, letteratura e teatro si svolgeranno online sui canali Facebook, Youtube e Vimeo di Cittadella dei Giovani e Rete Antirazzista VdA. Si parte sabato 20 marzo alle 20.30 con Stefano Saletti e Banda Ikona ed il loro concerto “Mediterraneo ostinato”, durante il quale presenteranno in anteprima assoluta il nuovo disco in uscita questo mese. Con Stefano Saletti (voce, oud, bouzouki, chitarra), ci saranno Barbara Eramo (voce, ukulele), Gabriele Coen (clarinetto, sax soprano), Mario Rivera (basso acustico) e Giovanni Lo Cascio (drums set, percussioni). (continua a leggere)

#CULTURESTOPSHATE, corso online per docenti per conoscere e contrastare l’hate speech nei contesti educativi

La Cittadella dei Giovani propone, nell’ambito del progetto #Culturestopshate di cui è partner, un corso di formazione online rivolto ai docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, per conoscere e contrastare l’hate speech nei contesti educativi.

La formazione si pone l’obiettivo di conoscere meglio il fenomeno dei discorsi d’odio, i meccanismi che lo alimentano e gli strumenti per contrastarlo, presentando attività e strumenti da applicare nel proprio contesto educativo.

Il corso si articola in tre appuntamenti: (continua a leggere)

730, ISEE e altri aspetti fiscali in un incontro formativo

Giovedì 25 e venerdì 26 febbraio si terranno ad Aosta, presso il CSV, due incontri gratuiti, organizzati nell’ambito del progetto Vivere in Valle d’Aosta a valere sul FAMI – Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020, dedicati agli adempimenti fiscali in Italia.

Gli incontri hanno lo scopo di fornire, in particolar modo ai cittadini di paesi terzi che vivono sul territorio regionale, informazioni fiscali e istruzioni per assolvere con facilità i principali obblighi previsti.

(continua a leggere)

La rotta migratoria del Mediterraneo. La situazione in Libia e nel quadrante nordafricano in un evento online

Dal 2011 ad oggi, a seguito delle manifestazioni e delle proteste che i media hanno definito la “primavera araba”, gli sbarchi sulle coste italiane ed europee sono diventati un tema molto dibattuto. Abbiamo assistito ad una strage silenziosa che ha reso il Mediterraneo la rotta migratoria più pericolosa del mondo. Ma qual è la situazione che ci sta dietro? Cosa accade in Libia, il principale punto di partenza per i migranti che vogliono raggiungere l’Europa? E come si è evoluta la situazione in questi dieci anni, dalla cosiddetta “emergenza sbarchi” ad oggi? E infine, qual è il ruolo dell’Italia?

Ne parlerà in un webinar dedicato, La rotta migratoria del Mediterraneo. La situazione in Libia e nel quadrante nordafricano, organizzato per il progetto Lumturo della Cittadella dei giovani da Vivere in Valle d’Aosta a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020), la dott.ssa Michela Mercuri. (continua a leggere)

La Presse à l’Ecole 20/21: il primo numero del giornalino della scuola di Villeneuve

L’Istituzione scolastica “M. Ida Viglino” di Villeneuve figura tra i partner del progetto Vivere in Valle d’Aosta, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione Integrazione, che ha l’obiettivo di promuovere l’accesso ai servizi e l’inclusione dei cittadini di paesi terzi, creando anche occasioni di riflessione, confronto e scambio.

Nell’ambito di tale progetto la scuola propone ai propri alunni l’iniziativa “La Presse à l’Ecole“, coinvolgendo in particolare due classi terze della scuola secondaria di primo grado. (continua a leggere)

Forme di umanità | Ascoltare gli ultimi. Storie di marginalità e di riscatto

Ieri, giovedì 17 dicembre, si è svolto il primo incontro della rassegna di conversazioni online Forme di umanità, organizzata dall’associazione DORA donne in Valle d’Aosta, in collaborazione con il CSV onlus e la Cittadella dei Giovani.

Il primo appuntamento è stato dedicato alla presentazione del volume curato dall’Associazione Valdostana Volontariato Carcerario Ascoltare gli ultimi. Storie di marginalità e di riscatto. Si tratta di 40 interviste a carcerati, senza fissa dimora, migranti, ospiti di comunità terapeutiche che i volontari e le volontarie dell’AVVC hanno raccolto per consentire una più corretta e approfondita comprensione delle situazioni di emarginazione e delle loro cause sociali, economiche, culturali. (continua a leggere)

Lumturo, un nuovo progetto della Cittadella dei Giovani su temi internazionali

La sinergia e la collaborazione tra diversi attori e progetti confluiti intorno alla Cittadella dei Giovani di Aosta hanno dato vita al progetto Lumturo (faro in esperanto), che vuole essere un faro, appunto, su temi internazionali attraverso interviste, tavole rotonde, incontri, aperitivi linguistici e molto altro. Ogni mese è dedicato a un continente diverso, esplorato a partire dalle connessioni con il nostro territorio.

Il sito Voci di Cittadella ospita una sezione dedicata al progetto, che raccoglie tutte le pubblicazioni e le iniziative.

(continua a leggere)

L’inclusione scolastica degli alunni stranieri e la didattica alternativa

Le scuole e gli enti coinvolti nel progetto Vivere in Valle d’Aosta, cofinanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020), si occupano di attività di integrazione e supporto per gli studenti stranieri frequentanti gli istituti della nostra regione.

Durante il periodo di chiusura delle scuole, e dell’utilizzo di didattiche alternative, il progetto non si è fermato; esattamente come l’attività didattica, ha dovuto adattarsi e ricalibrarsi sulla base della contingenza del momento. (continua a leggere)

Il Toubab Festival torna online

Cittadini stranieri: disponibile il modulo di autocertificazione in diverse lingue

Con il nuovo Dpcm del 4 novembre 2020 e le restrizioni applicate sul territorio nazionale per evitare il diffondersi del contagio da Coronavirus, torna l’utilizzo del modulo di autocertificazione per alcuni spostamenti.

L’autocertificazione servirà per spostarsi tra le ore 22 (21 per la Valle d’Aosta secondo l’ordinanza regionale) e le ore 5 del giorno successivo, possibile solo per «comprovate esigenze lavorative», per «motivi di salute» e per «altri motivi ammessi dalle vigenti normative», e nel caso di limitazioni agli spostamenti tra comuni e tra regioni.

Nell’ambito del progetto FAMI Vivere in Valle d’Aosta si è provveduto alla traduzione del modulo, aggiornato alla versione di ottobre 2020, in diverse lingue, affinché i cittadini stranieri possano comprenderne interamente il contenuto:

(continua a leggere)

I dati del Dossier Statistico Immigrazione 2020

Il video della diretta streaming ospitata da Aostasera.it il 28 ottobre 2020. 

Sono stati presentati su tutto il territorio nazionale i contenuti del Dossier Statistico Immigrazione 2020 curato ogni anno dal Centro Studi e Ricerche IDOS in partenariato con il Centro Studi Confronti.

Il quotidiano Aostasera.it ha ospitato online la presentazione di Aosta, nella quale sono intervenuti William Bonapace, referente regionale IDOS, Elda Tonso, coordinatrice del progetto FAMI “Vivere in Valle d’Aosta” e Arnela Pepelar, referente del progetto SIPROIMI gestito dal Consorzio Trait d’Union.
(continua a leggere)

ISAAC di Alessandro Stevanon è in concorso all’IFF – Integrazione Film Festival

Il docufilm sulla storia di un ragazzo accolto in Valle d’Aosta sarà proiettato in streaming venerdì 23 ottobre

ISAAC, il documentario di Alessandro Stevanon dedicato alla storia di Isaac E., ragazzo nigeriano sbarcato in Italia e successivamente ospite del progetto di accoglienza SIPROIMI (ex SPRAR) attivo in Valle d’Aosta nei comuni di Saint-Vincent, Champorcher e Saint-Rhemy-en-Bosses, sarà in concorso all’IFF – Integrazione Film Festival di Bergamo. La quattordicesima edizione del Festival dedicato all’integrazione tra persone di diverse appartenenze culturali si terrà dal 20 al 24 ottobre 2020. (continua a leggere)

Aperitivo linguistico per gli #ErasmusDays

Tornano gli #Erasmusdays, tre giorni in cui in tutta Europa, si celebra e si racconta il Programma Erasmus!

In occasione degli #Erasmusdays, previsti per il 15, 16 e 17 ottobre 2020, la Cittadella dei Giovani, lo Sportello Europa del CSV e il Tandemparty Aosta organizzano un aperitivo linguistico.

L’appuntamento è per venerdì 16 ottobre 2020 dalle ore 18.00 alle 20.30 presso gli spazi della Caffetteria della Cittadella, in via Garibaldi 7 ad Aosta.

(continua a leggere)

Pubblicato il Decreto flussi 2020

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi  il D.P.C.M. del 7 luglio 2020 con cui vengono fissate le quote dei lavoratori stranieri che per l’anno 2020 possono fare ingresso in Italia per lavorare.

Come negli anni passati il decreto fissa una quota massima di ingressi pari a 30.850 unità, 18.000 delle quali riservate agli ingressi per motivi di lavoro stagionale.

Al fine di prevenire forme d’intermediazione illecita, quest’anno, come novità e a titolo di sperimentazione, si riservano, nell’ambito della quota complessiva di 18.000 unità, 6.000 quote, per il solo settore agricolo, ai lavoratori nei cui confronti le domande di  nulla osta siano presentate, in nome e per conto dei datori di lavoro, dalle organizzazioni professionali dei datori di lavoro indicate nel decreto.

12.850 quote vengono invece riservate agli ingressi per motivi di lavoro non stagionale e autonomo e tra queste, altra novità di quest’anno, 6.000 sono riservate agli ingressi per lavoro subordinato non stagionale nei settori dell’autotrasporto, dell’edilizia e turistico-alberghiero per cittadini dei Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria  con l’Italia. (continua a leggere)

Nuovo progetto FAMI per i titolari di protezione internazionale

È stato avviato sul territorio regionale il progetto V.A.L.I. – Verso l’autonomia, il lavoro e l’inclusione, nato dal partenariato tra Consorzio Trait d’Union e Refugees Welcome Italia e finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020) nell’ambito dell’Avviso “Realizzazione di percorsi individuali per l’autonomia socio-economica per titolari di protezione internazionale”. 

Il progetto è rivolto ai titolari di protezione internazionale usciti dall’accoglienza da non più di 18 mesi ed offre la possibilità di rafforzare l’acquisizione degli strumenti per l’autonomia attraverso in particolare il sostegno all’abitare, l’acquisizione di strumenti utili per l’inserimento lavorativo attraverso la formazione linguistica tecnico-specialistica per settori di lavoro, il supporto nell’ottenimento delle patenti di guida e il riconoscimento dei titoli di studio e la promozione del benessere psicofisico attraverso l’orientamento e l’accompagnamento all’attività sportiva e il coinvolgimento in attività ricreative, culturali ed artistiche. (continua a leggere)

Governo approva la modifica dei decreti sicurezza

Decreto-legge su immigrazione, protezione internazionale e complementare. Cosa cambia

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese ha approvato ieri sera  un decreto-legge che introduce “Disposizioni urgenti in materia di immigrazione, protezione internazionale e complementare, modifica agli articoli 131-bis e 588 del codice penale, nonché misure in materia di divieto di accesso agli esercizi pubblici ed ai locali di pubblico trattenimento e di contrasto all’utilizzo distorto del web”.

(continua a leggere)

Rapporto ISMU: opportunità per alunni con background migratorio

Presentato anche un focus sui minori stranieri non accompagnati

All’indomani dell’avvio dell’anno scolastico e di questo complicato rientro a causa dell’emergenza sanitaria, ISMU vuole riportare l’attenzione sul tema del diritto all’istruzione e dell’accesso alla scuola, in particolare per gli alunni più vulnerabili, tra cui i minori stranieri e i minori stranieri non accompagnati (MSNA), attraverso la pubblicazione del nuovo rapporto nazionaleAlunni con background migratorio in Italia. Le opportunità oltre gli ostacoli” (a cura di Mariagrazia Santagati ed Erica Colussi). (continua a leggere)

ISAAC, la storia di un ragazzo nigeriano accolto in Valle d’Aosta

Alle ore 21 del 27 agosto a Saint-Vincent, nella Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto, sarà presentato al pubblico ISAAC, un documentario di Alessandro Stevanon dedicato alla storia di Isaac Ebong, ragazzo nigeriano sbarcato in Italia e successivamente ospite del progetto di accoglienza SIPROIMI (ex SPRAR) attivo in Valle d’Aosta nei comuni di Saint-Vincent, Champorcher e Saint-Rhemy-en-Bosses.

Il documentario, prodotto dalla cooperativa L’Esprit à l’Envers in associazione con Long Neck Doc e con il sostegno di SIPROIMI – Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati, ha ricevuto quest’anno il Premio per il Miglior Documentario al VIFF – Varese International Film Festival e il Premio Altrischermi al Festival Internazionale di Danza AltreFrontiere. (continua a leggere)

Aperte le iscrizioni ai corsi di lingua italiana per migranti

Il Progetto “VdA – Valle d’Accoglienza 5” co-finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2018-2021, facente capo alla Regione autonoma Valle d’Aosta, Assessorato Sanità, salute e politiche sociali, ha lo scopo di migliorare i processi di inserimento dei migranti da Paesi terzi nella nostra Regione valorizzando i vissuti personali delle persone, le loro aspettative, i loro bisogni, promuovendo il loro inserimento attivo quale processo dinamico nella creazione di una comunità coesa e orientata al dialogo nonché quello di facilitare l’integrazione degli immigrati da Paesi terzi che vivono in Valle d’Aosta attraverso il rafforzamento delle loro competenze linguistiche. (continua a leggere)

Regolarizzazioni 2020 – normativa, informazioni utili e materiali

L’art. 103 del Decreto legge n. 34/2020, conosciuto come “Decreto Rilancio”, ora in fase di conversione alla Camera dei Deputati, disciplina l’emersione dei rapporti di lavoro dei cittadini stranieri e consente di regolarizzare lo status giuridico e/o lavorativo della persona presente in Italia o, comunque, convertire il proprio permesso di soggiorno in un permesso di soggiorno per attesa occupazione o per motivo di lavoro subordinato.

La documentazione di riferimento, con le indicazioni operative sulla procedura, è disponibile nella sezione dedicata alle normative nazionali del nostro portale. (continua a leggere)

Valle d’accoglienza 5 – Riaperte le iscrizioni ai corsi di italiano

Il progetto Valle d’Accoglienza 5 ha ripreso l’attività con la riapertura delle iscrizioni ai corsi di italiano.

Il progetto si propone di facilitare l’inserimento linguistico, sociale e culturale degli stranieri presenti sul territorio mediante l’attivazione di corsi di lingua italiana gratuiti di livello preA1, A1, A2 e B1 rivolti a cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia.

Per iscriversi è possibile chiamare il numero + 39 339.8762013 il lunedì dalle 14.00 alle 16.00 e il venerdì dalle 10.00 alle 12.00 oppure scrivere a valledaccoglienza5@gmail.com. (continua a leggere)

Vivere in Valle d’Aosta – aggiornamento sui servizi attivi

Pubblichiamo un aggiornamento su alcuni servizi e progetti rivolti ai cittadini stranieri, a seguito della graduale ripresa delle attività, come da disposizioni ministeriali volte a prevenire e contenere la diffusione del coronavirus.

I punti di accesso del progetto FAMI “Vivere in Valle d’Aosta” di Aosta e Verrès sono chiusi, ma è comunque possibile ricevere una consulenza per via telefonica o telematica contattando l’operatore al numero di telefono 329.0277932 o all’indirizzo mail vivereinvda@gmail.com nei seguenti orari:
– martedì 8.30/13.30
– mercoledì 8.30/13.30
– giovedì 8.30/11.00 – 12.00/16.00

(continua a leggere)

Pubblicati i rapporti 2019 “Le comunità migranti in Italia”

Sono online i nuovi Rapporti annuali sulle comunità migranti in Italia, curati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione con la collaborazione di ANPAL Servizi SPA.

I Rapporti rappresentano una base di conoscenza utile per la programmazione di iniziative e interventi specifici rivolti alle comunità migranti, in considerazione dei loro differenti percorsi migratori e geografie insediative. Elaborando dati provenienti da diverse fonti istituzionali, i Rapporti illustrano le caratteristiche e i processi di integrazione di ciascuna delle 16 comunità più numerose: albanese, bangladese, cinese, ecuadoriana, egiziana, filippina, indiana, marocchina, moldava, nigeriana, pakistana, peruviana, senegalese, srilankese, tunisina e ucraina(continua a leggere)

Questura di Aosta: consegna dei permessi di soggiorno dal 18 maggio

Riprendono gradualmente le attività e i servizi dell’Ufficio immigrazione della Questura di Aosta, a seguito della chiusura dovuta all’emergenza sanitaria degli ultimi mesi.

Da lunedì 18 maggio 2020, si procederà alla consegna dei permessi di soggiorno e ai rinnovi dei richiedenti asilo. Gli utenti in attesa riceveranno sul numero telefonico indicato nella pratica, un messaggio con la data e l’orario dell’appuntamento fissato per il ritiro o per la convocazione negli uffici. (continua a leggere)

Cittadini stranieri: disponibile il modulo di autocertificazione in diverse lingue

Come è ormai noto, viste le restrizioni applicate su tutto il territorio nazionale per evitare il diffondersi del contagio da Coronavirus, per gli spostamenti è necessario compilare il modulo di autocertificazione.

Nell’ambito del progetto FAMI Vivere in Valle d’Aosta si è provveduto alla traduzione del modulo, aggiornato alla versione del 26 marzo 2020, in diverse lingue, affinché i cittadini stranieri possano comprenderne interamente il contenuto: (continua a leggere)

La Presse à l’Ecole: il secondo numero del giornalino della scuola di Villeneuve

L’Istituzione scolastica “M. Ida Viglino” di Villeneuve figura tra i partner del progetto Vivere in Valle d’Aosta, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione Integrazione, che ha l’obiettivo di promuovere l’accesso ai servizi e l’inclusione dei cittadini di paesi terzi, creando anche occasioni di riflessione, confronto e scambio.

Nell’ambito di tale progetto la scuola propone ai propri alunni l’iniziativa “La Presse à l’Ecole“, coinvolgendo in particolare due classi terze della scuola secondaria di primo grado. (continua a leggere)

Coronavirus: le disposizioni relative alle procedure legali per i permessi di soggiorno

La sezione ASGI dell’Emilia Romagna ha redatto una scheda che raccoglie le disposizioni relative ai permessi di soggiorno nel periodo di emergenza da COVID19.

La scheda chiarisce e sintetizza le disposizioni relative al rilascio o rinnovo di permessi di soggiorno, alla proroga dei termini dei procedimenti e della validità di permessi, alla possibilità di formalizzare la richiesta di protezione internazionale e alle espulsioni. (continua a leggere)

UNHCR e ARCI lanciano il portale informativo per stranieri sull’emergenza Covid 19

L’UNHCR, l’Agenzia ONU per i Rifugiati, e il partner ARCI hanno realizzato un portale informativo multilingua sull’emergenza Covid 19 (coronavirus) rivolto a rifugiati, richiedenti asilo e migranti in Italia.

Il portale raccoglie non solo le informazioni relative alle precauzioni sanitarie da adottare per proteggersi dal virus, divulgate nei giorni scorsi dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità e dall’Istituto Superiore di Sanità, ma anche quelle sulle misure eccezionali introdotte dal governo per limitarne la diffusione, nonchè sull’impatto che l’epidemia ha sul sistema d’asilo. (continua a leggere)

A pranzo con Refugees Welcome e Associazione Baobab

Domenica 8 marzo alle 13 al Salone dell’Immacolata di Aosta ci sarà un pranzo proposto dalle associazioni Refugees Welcome e Baobab, organizzato nell’ambito del Toubab Festival, che si terrà ad Aosta lungo tutto il mese di marzo.

Il pranzo è un’occasione per conoscere numerosi piatti della tradizione culinaria africana preparati con sapienza e cura dall’associazione Baobab. Per prenotare è necessario chiamare entro il 6 marzo i numeri 333.4337662 e 389.9655789. È richiesta un’offerta libera e consapevole.

(continua a leggere)

Gli eventi della seconda edizione del Toubab Festival

Dopo il successo della prima edizione, organizzata dalla Rete antirazzista della Valle d’Aosta nel 2019, sta per partire la seconda edizione del Toubab Festival che si terrà ad Aosta dal 5 al 29 marzo 2020, con numerosi eventi: spettacoli, proiezioni, concerti, conferenze e tanto altro.

Quest’anno il Festival si compone di tre parti. La parte centrale, intitolata Oltremare. La cultura è un mare che unisce, è stata organizzata, in collaborazione con la Rete, dall’Associazione Saperi&Sapori con la partnership di altre associazioni del territorio: (continua a leggere)

Sul filo dell’acqua, il terzo appuntamento con gli eventi In-torno al mondo

Giovedì 27 febbraio 2020, alle ore 17 presso la Biblioteca regionale Bruno Salvadori di Aosta, si terrà l’iniziativa Sul filo dell’acqua – Dinamismi e cambiamenti per raccontare il viaggio migratorio di ciascuno di noi, inserita nel ciclo di eventi In-TORNO al mondo, che vuole essere un viaggio storico e contemporaneo alla scoperta delle culture migranti e delle tradizioni presenti in Valle d’Aosta.

L’appuntamento è un omaggio alla “natura come una rete di vita e una forza globale”. L’acqua esprime il dinamismo, il cambiamento, è fluida e mai uguale a sé stessa. Rappresenta lo scorrere del tempo e delle cose nelle tradizioni e nelle culture.
(continua a leggere)

Il successo della Scuola del Quartiere Cogne alla Fiera di Sant’Orso

Il 30 e 31 gennaio 2020 la Scuola Primaria del Quartiere Cogne ha partecipato alla 1020a edizione della Fiera di Sant’Orso con i lavori che gli alunni hanno realizzato nell’ambito di laboratori artistici dedicati a diversi temi, tra i quali l’intercultura. Così è debuttato la cooperativa scolastica “Ipa 8 – Insieme per aiutare”, creata all’interno della scuola con l’obiettivo di realizzare diversi eventi ed attività. Il ricavato dei due giorni verrà devoluto in beneficienza.

(continua a leggere)

La Presse à l’Ecole: il giornalino della scuola di Villeneuve

L’Istituzione scolastica “M. Ida Viglino” di Villeneuve figura tra i partner del progetto Vivere in Valle d’Aosta, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione Integrazione, che ha l’obiettivo di promuovere l’accesso ai servizi e l’inclusione dei cittadini di paesi terzi, creando anche occasioni di riflessione, confronto e scambio.

Nell’ambito di tale progetto la scuola propone ai propri alunni l’iniziativa “La Presse à l’Ecole“, coinvolgendo in particolare due classi terze della scuola secondaria di primo grado. (continua a leggere)

Corso di formazione sull’arte e il patrimonio locale per mediatori artistico culturali

La Delegazione FAI di Aosta, con il contributo dell’Associazione Amici del FAI e il patrocinio del Comune di Aosta, promuove un corso di formazione indirizzato prevalentemente a cittadini di origine straniera o a tutte le persone interessate alle materie e che operano a vario titolo con associazioni di stranieri.

Il corso è gratuito e rientra nel progetto FAI ponte tra culture, la proposta del FAI in cui il patrimonio storico artistico e culturale diventa strumento per favorire l’integrazione tra persone di diversa provenienza che vivono nello stesso territorio. (continua a leggere)

“Sulla via della in-thé-grazione”, le immagini del secondo appuntamento con In-torno al mondo

Giovedi 12 dicembre scorso si è tenuta presso la Biblioteca Regionale “Bruno Salvadori” di Aosta l’iniziativa Sulla via della in-thé-grazione, un momento di riflessione sul tema della convivialità nella storia e nelle differenti culture, attraverso la musica e la degustazione delle differenti bevande calde del mondo.

L’iniziativa è inserita nel ciclo di eventi “In-Torno al mondo” sviluppato dalla Cooperativa Sociale Leone Rosso e dall’Associazione di Donne Latino-Americane Uniendo Raices Onlus nell’ambito del progetto Vivere in Valle d’Aosta, a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020). (continua a leggere)

“Sulla via della in-thé-grazione”, il secondo appuntamento con gli eventi In-torno al mondo

Il Fondo Asilo, Migrazione ed Integrazione (FAMI) 2014-2020, promosso dall’Assessorato Sanità, salute e politiche sociali della Regione Autonoma della Valle d’Aosta e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, presenta alla comunità valdostana il secondo incontro degli eventi denominati In-Torno al mondo – Un viaggio storico e contemporaneo alla scoperta delle culture migranti e delle tradizioni presenti in Valle d’Aosta”. La presentazione è in programma giovedi 12 dicembre dalle 17 alle 19 presso la Biblioteca Regionale “Bruno Salvadori” di Aosta. (continua a leggere)

Aperte le iscrizioni ai corsi di italiano del progetto FAMI “Valle d’Accoglienza 5”

Il progetto Valle d’Accoglienza 5 è stato avviato con l’apertura delle iscrizioni ai primi corsi di italiano.

Come nelle sue versioni precedenti, il progetto si propone di facilitare l’inserimento linguistico, sociale e culturale degli stranieri presenti sul territorio mediante l’attivazione di corsi di lingua italiana gratuiti di livello preA1, A1, A2 e B1 rivolti a cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia, a complemento ed integrazione delle iniziative già presenti.  (continua a leggere)

Semini di pace, iniziativa per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Come tutti gli anni l’Associazione Donne Latino-Americane della Valle d’Aosta Uniendo Raices, partecipa alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne con il progetto Semini di Pace.

L’iniziativa prevede una giornata, il 25 novembre 2019, di incontri e confronti per proporre il punto di vista maschile in materia di prevenzione della violenza contro le donne, e si terrà nella sala Maria Ida Viglino del Palazzo Regionale.

(continua a leggere)

Proiezione del film Paese Nostro sui progetti di accoglienza SPRAR

Venerdì 29 novembre alle ore 18 all’Espace Populaire di Aosta sarà proiettato Paese Nostro, un film collettivo sull’Italia dell’accoglienza diffusa realizzato da ZaLab, un’associazione per la produzione, distribuzione e promozione di documentari sociali e progetti culturali.

Si tratta di un film che racconta le esperienze di operatori e mediatori che lavorano nei progetti di accoglienza della rete SPRARun sistema pubblico basato sulla sinergia tra Comuni, Ministero degli Interni e associazioni.  (continua a leggere)

Presentati i contenuti della 29° edizione del Dossier Statistico Immigrazione

La ventinovesima edizione del Dossier Statistico Immigrazione, realizzata dal Centro studi e ricerche IDOS in partenariato con Confronti e con il sostegno dell’8xMille della Tavola Valdese, è stata presentata ieri in numerosi eventi sul territorio nazionale. Ad Aosta la presentazione è stata organizzata in collaborazione con l’associazione Uniendo Raices, il Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta (CSV VdA onlus) e il Consorzio Trait d’Union.

La scheda di sintesi della pubblicazione permette di avere uno sguardo sui dati maggiormente significativi che riguardano sia il contesto internazionale sia quello nazionale. (continua a leggere)

Vda – Valle d’accoglienza 5: pubblicato l’elenco di esperti per l’insegnamento dell’italiano L2

La Sovraintendenza agli studi della Regione autonoma Valle d’Aosta ha pubblicato l’elenco di esperti qualificati nella didattica dell’italiano L2 per la realizzazione di azioni formative nell’ambito del progetto Vda – Valle d’Accoglienza 5 (deliberazione della Giunta regionale n. 243 del 01 marzo 2019).

Tale progetto intende rafforzare l’offerta formativa linguistica del territorio, organizzando, nel triennio 2019-2021, corsi di formazione dal livello ALFA al livello B1 rivolti a cittadini di paesi terzi, a complemento ed integrazione delle iniziative già presenti.  (continua a leggere)

Avviso per l’affidamento del coordinamento del progetto Vda – Valle d’accoglienza 5

È stato pubblicato l’avviso esplorativo per l’acquisizione di manifestazione di interesse ai fini della partecipazione alla procedura negoziata di cui all’art. 36, comma 2, lettera b), del D.Lgs n. 50/2016, per l’affidamento del servizio di coordinamento generale, di supporto alla rendicontazione e al monitoraggio e valutazione del progetto “Vda –  Valle d’accoglienza 5” Prog-2487 a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione – Piani regionali per la formazione civico-linguistica dei cittadini di paesi terzi 2018 – 2021. (continua a leggere)

Le creazioni letterarie della scuola primaria Quartiere Cogne e i premi ricevuti

Presentazione del Dossier Statistico Immigrazione 2019

Giovedì 24 ottobre 2019 alle ore 17.30 al CSV di Aosta, (rue Xavier de Maistre, 19) si terrà, come ogni anno, la presentazione del Dossier Statistico Immigrazione, l’edizione 2019 curata da IDOS in partenariato con Confronti e con il sostegno dell’8xMille della Tavola Valdese.

Uno dei focus del Dossier 2019 sarà sulle seconde generazioni e sulla riforma della legge sulla cittadinanza presa in esame dal governo italiano. Alla fine del 2018 i dati ci dicono che sono 1.000.000 i nati in Italia che non possiedono la cittadinanza italiana. (continua a leggere)

L’identità e la cittadinanza: l’iniziativa rivolta a giovani italiani e stranieri

Approfondire i temi dell’identità e della cittadinanza e raccontarsi attraverso un prodotto multimediale: è questa la proposta del Consorzio Trait d’Union che ha l’obiettivo di coinvolgere giovani italiani e stranieri e promuovere la partecipazione, il protagonismo civico e la cittadinanza attiva.

L’iniziativa è rivolta a singoli e ad associazioni giovanili, italiani e stranieri, con il fine di comporre un gruppo di lavoro eterogeneo che possa condividere spunti e riflessioni e realizzare un prodotto multimediale comune, frutto di narrazioni, pensieri e immagini, da presentare al pubblico. (continua a leggere)

I premi vinti dalle classi dell’I.S. Lexert di Aosta al Concours Kamishibai plurilingues

Lo scorso anno scolastico alcune classi dell’Istituzione scolastica “Emile Lexert” di Aosta hanno partecipato al Concours Kamishibai plurilingues, rivolto alle strutture educative del mondo francofono con l’obiettivo di stimolare l’apprendimento, il confronto e la riflessione sulla pluralità linguistica.

Nell’ambito dei laboratori di narrazione e illustrazione per kamishibai, gli alunni della Scuola secondaria di primo grado hanno scelto di affrontare il tema del cambiamento climatico realizzando il progetto Nat e il suo viaggio, che ha vinto il 1^ premio (fase regionale).

Anche le classi 1^, 2^, 3^ e 4^ della Scuola primaria del Quartiere Cogne hanno vinto il 1^ premio nella loro categoria con il kamishibai A la recherche de soleil.
(continua a leggere)

Il primo appuntamento con In-Torno al mondo: presentazione del volume di Antonio Pigafetta

Il ciclo di eventi In-TORNO al mondo – Un viaggio storico e contemporaneo alla scoperta delle culture migranti e delle tradizioni presenti in Valle d’Aosta inizia con il primo evento in calendario.

Martedì 10 settembre alle ore 21.00, presso la Biblioteca Regionale di Aosta, si terrà la presentazione del volume Relazione del Primo Viaggio intorno al mondo scritto da Antonio Pigafetta (Riedizione della Casa Editrice Rayuela). Un omaggio allo scrittore, navigatore e geografo italiano in occasione dei 500 anni della prima circumnavigazione del globo, un’opera dalla scrittura visionaria, prodigiosa, in grado di incantare anche a distanza di cinquecento anni.

L’iniziativa sarà presentata da Milton Fernandez, direttore del festival della Poesia di Milano.

(continua a leggere)

Dal Progetto Vivere in Valle d’Aosta, il ciclo di eventi In-TORNO al mondo

Il Progetto Vivere in Valle d’Aosta (PROG-2351) cofinanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020, del quale è capofila l’Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali, ha lo scopo di promuovere la crescita di un sistema integrato di servizi territoriali volto a favorire, facilitare e qualificare i percorsi di integrazione dei cittadini stranieri, in tutti gli aspetti della loro vita.

Venerdì 9 agosto 2019 alle 18.00, presso la Biblioteca Regionale Bruno Salvadori di Aosta, sarà presentato alla comunità valdostana il ciclo di eventi In-TORNO al mondo – Un viaggio storico e contemporaneo alla scoperta delle culture migranti e delle tradizioni presenti in Valle d’Aosta.

(continua a leggere)

Presentazione del libro Stran(i)eri – Storie di alfabetizzazione

Lunedì 29 luglio alle ore 18 presso la Libreria Brivio di Aosta (Piazza Chanoux) verrà presentato il libro Stran(i)eri – Storie di alfabetizzazione a cura di Tiziana Gagliardi e Giulio Gasperini pubblicato da END Edizioni. La presentazione sarà moderata da Luisa Trione.

Il libro racconta la storia appassionata e appassionante della scuola di italiano DoubleTe per richiedenti asilo. La scuola, attiva in Valle d’Aosta da due anni come parte integrante dei progetti dell’accoglienza prefettizia di cinque enti gestori (EnAIP VdA, La Sorgente coop, Caritas, Pollicino coop, Arc en Ciel coop), è stata frequentata da duecento studenti, con vari livelli di alfabetizzazione e di scolarità, provenienti da molti paesi dell’Africa subsahariana e dell’Asia, ma anche da paesi comunitari e del Medio Oriente. La scuola si è proposta come uno spazio di apprendimento ed espressione creativa dove costruire relazioni di uguaglianza tra non uguali, come un luogo liberato da rapporti di dipendenza e di potere. (continua a leggere)

Evento sulle migrazioni, sull’accoglienza e proiezione all’aperto del reportage di Ugo Borga

Venerdì 26 luglio prossimo, la Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto di Saint Vincent ospiterà “Territori accoglienti”, un evento organizzato dal Consorzio Trait d’Union nell’ambito del progetto SPRAR in collaborazione con Refugees Welcome Italia e le associazioni Six Degrees e framedivision.

Il programma prevede l’intervento di Flavia Tartaglione, coordinatrice del progetto territoriale SPRAR/SIPROIMI, avviato nel 2017 nei comuni di Saint Vincent, Champorcher e Saint-Rhemy-en-Bosses, e di Fabiana Musicco, fondatrice e direttrice dell’associazione Refugees Welcome Italia che promuove l’accoglienza dei rifugiati in famiglia. (continua a leggere)

Strumento europeo per la determinazione delle competenze per cittadini stranieri

Lo strumento europeo multilingue di determinazione delle competenze per i cittadini di paesi terzi è destinato alle organizzazioni che offrono assistenza ai cittadini stranieri. Esso aiuta a mappare le competenze, le qualifiche e le esperienze lavorative dei cittadini di paesi terzi e offre loro una consulenza personalizzata sulla strada da seguire, ad esempio per ottenere il riconoscimento dei diplomi o la convalida delle competenze, proseguire la formazione o rivolgersi ai servizi di sostegno all’occupazione. (continua a leggere)

Siamo i bambini di questa città – canzone inedita dei bambini del Quartiere Cogne

Nell’ambito del progetto FAMI Inter-agire concluso a dicembre 2018, gli alunni delle classi I e II della scuola Primaria e gli alunni dell’ultimo anno della scuola dell’Infanzia del Quartiere Cogne, hanno lavorato insieme all’esperto Alberto Ventrella in collaborazione con Gian Luca Rossi, alla composizione di una canzone inedita attraverso attività di animazione, che hanno avuto come obiettivo quello di garantire l’inclusione di tutti gli alunni coinvolti. (continua a leggere)

Corsi di lingua estivi per bambini e ragazzi stranieri

Durante il periodo estivo è attivo ad Aosta il corso gratuito di lingua italiana per bambini e ragazzi stranieri soggiornanti sul territorio.

I corsi si terranno nei seguenti periodi:

– 17/06 – 28/06
lun – ven h. 9 – 12

– 01/07 – 12/07
lun – ven h. 9 – 12

– 01/07 – 12/07
lun – ven h. 14 – 17

– 15/07 – 27/07
lun – ven h. 9 – 12

– 26/08 – 06/09
lun – ven h. 14 – 17

Per le iscrizioni è possibile rivolgersi al Punto di accesso FAMI (presso lo Sportello sociale di Aosta, in piazza Chanoux, 1) (continua a leggere)

Aperte le iscrizioni a GROW – moduli brevi per migranti

Sono aperte le iscrizioni a GROW – moduli brevi per migranti, una proposta formativa che offre l’opportunità di costruire le competenze professionali base nell’area delle professioni del bracciante agricolo e dell’addetto alla manutenzione del verde.

I moduli sono rivolti a persone migranti extracomunitarie, compresi i richiedenti di protezione internazionale, in cerca di occupazione. Si terranno tra il 1 luglio e il 30 settembre 2019 per una durata complessiva di 120 ore. La partecipazione è gratuita ed è prevista l’indennità di frequenza per i disoccupati che non percepiscono altre misure di sostegno al reddito.

È prevista una selezione motivazionale e della conoscenza della lingua italiana.

(continua a leggere)

Formazione per docenti “Educare alla cittadinanza attraverso il patrimonio culturale”

Nell’ambito del progetto pluriennale “Patrimonio e Intercultura”, Fondazione ISMU organizza un percorso gratuito di formazione sul tema Educare alla cittadinanza attraverso il patrimonio culturale che si terrà il 24 e il 25 maggio 2019 a Milano.

Il percorso si rivolge prevalentemente a docenti di Scuola Primaria (secondo ciclo) e Secondaria di I grado con l’obiettivo di offrire loro uno stimolo alla riflessione e alla rilettura della prassi didattica, sensibilizzandoli all’educazione al patrimonio in chiave interculturale come risorsa per i cittadini in formazione, e di avviare la progettazione partecipata di un’esperienza spendibile all’interno del proprio contesto istituzionale e professionale. (continua a leggere)

Pubblicato il Decreto flussi 2019 per l’ingresso dei lavoratori non comunitari

È stato pubblicato il 9 aprile in Gazzetta Ufficiale il Decreto flussi 2019 di programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari.

Saranno 30.850 i lavoratori non comunitari che potranno fare ingresso regolarmente in Italia. Rispetto agli anni scorsi il quadro rimane sostanzialmente invariato con la novità del Pakistan che non è inserito nella lista dei paesi interessati (si passa da 29 a 28). (continua a leggere)

Presentazione del libro “Invenzione della Follia” di Rosa Silverio

Venerdì 22 di marzo alle ore 18, presso il Castello Tour de Villa di Gressan, l’Associazione Donne Latino-Americane della Valle d’Aosta Uniendo Raices onlus e il Festival Internazionale di Poesia di Milano presentano il libro Invenzione della Follia di Rosa Silverio (Rayuela Edizione). L’iniziativa è organizzata in concomitanza con l’evento milanese Uruguay, un paese nel mondo.

Il libro ha ottenuto nella Repubblica Domenicana il Premio Letras de Ultramar de Poesía nel 2016 ed è stato tradotto dal poeta uruguaiano Milton Fernandez. Rosa Silverio, nata nel 1978 a Santiago de los Caballeros (Repubblica Dominicana), attualmente vive a Madrid. Ha vinto nel 2005 il Premio di Poesia Nosside  e le sue opere sono state tradotte in italiano, inglese, francese, portoghese e catalano.

(continua a leggere)

Presentato il programma del Festival Toubab – Incroci di culture

Si svolgerà dal 9 al 19 marzo prossimi ad Aosta e a Gressan il Festival Toubab – Incroci di culture, organizzato dalla Rete antirazzista Valle d’Aosta con il patrocinio del Comune capoluogo e il contributo della Fondazione comunitaria.

I promotori vogliono “lanciare un percorso unitario contro tutti i razzismi e la cultura della violenza, per la costruzione di politiche di pace, diritti umani, nonviolenza, giustizia sociale e accoglienza“. Il programma prende il via con l’incontro Accoglienza, a che punto siamo? L’esperienza dei corridoi umanitari, organizzato dalla Chiesa valdese e prosegue con diversi eventi: dalle presentazione di libri sull’immigrazione al flash mob con gli studenti, passando per gli incontri sul tema del lavoro nero, dell’assistenza sanitaria per i più deboli e delle donne del Kurdistan, fino a un concerto alla Cittadella dei giovani e alla proiezione del film Choose love al teatro Giacosa, in chiusura del festival.

(continua a leggere)

La regione cerca esperto per supporto alla rendicontazione del progetto FAMI

Il dipartimento delle Politiche per l’inclusione e l’integrazione sociale dell’Assessorato sanità, salute, politiche sociali e formazione della Regione autonoma Valle d’Aosta ha pubblicato un bando per l’individuazione di un esperto con funzioni di supporto alla rendicontazione nell’ambito del progetto Vivere in Valle d’Aosta co-finanziato dal Fondo asilo, migrazione e integrazione – FAMI 2014-2020

Il termine per la presentazione delle candidature è lunedì 4 marzo 2019. (continua a leggere)

L’integrazione linguistica dei migranti – formazione online per insegnanti L2

ALMA Edizioni organizza una giornata di formazione online, completamente gratuita, dedicata all’integrazione linguistica dei migranti e rivolta ad insegnanti di italiano L2.

Formatori esperti proporranno idee e spunti operativi per gestire classi con apprendenti di livello eterogeneo e nuovi arrivi durante il corso.

Saranno anche affrontati i temi della semplificazione dei testi e dell’uso delle nuove teconologie, in contesti con risorse limitate.

(continua a leggere)

Avviato il nuovo progetto FAMI IMPACT

Venerdì 11 gennaio 2019 si è tenuta la riunione di avvio del progetto “Vivere in Valle d’Aosta”, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione Integrazione 2014 – 2020, in continuità con 4 azioni progettuali realizzate nel biennio precedente conclusesi il 31.12.2018.

Il progetto intende promuovere la crescita di un sistema integrato di servizi territoriali volto a favorire, facilitare e qualificare i percorsi di integrazione dei cittadini stranieri, in tutti gli aspetti della loro vita. Le attività avranno una durata di due anni e si concluderanno entro il 31.12.2020. (continua a leggere)

Pubblicato l’Avviso pubblico per l’iscrizione all’elenco regionale aperto dei mediatori interculturali

L’Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali ha pubblicato l’avviso pubblico per l’iscrizione all’elenco regionale aperto dei mediatori interculturali.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 28 febbraio 2019 ore 14.00 presso la Struttura Politiche per l’inclusione e l’integrazione sociale (Loc. Grande Charrière 40 – Saint-Christophe). (continua a leggere)

ALI 3: Avvicinarsi al lavoro in Italia, ripartono i corsi organizzati da Progetto Formazione

Ripartono da gennaio i corsi di orientamento e formazione rivolti a cittadini stranieri (non dei paesi della comunità europea), disoccupati con permesso di soggiorno o richiedenti asilo, che danno la possibilità di ottenere le certificazioni relative alla sicurezza sui posti di lavoro, all’antincendio rischio medio, al primo soccorso, all’HACCP e all’utilizzo dei carrelli elevatori.

(continua a leggere)

Nuovi mediatori interculturali in Valle d’Aosta

 

Nel mese di ottobre scorso si è concluso il corso per mediatori interculturali organizzato dall’En.A.I.P. Valle d’Aosta e finanziato dalla Regione autonoma Valle d’Aosta attraverso il Fondo Sociale Europeo.

Il corso ha avuto l’obiettivo di formare figure professionali che conoscano il tessuto sociale valdostano e contemporaneamente siano in grado di comprendere le particolarità culturali di chi arriva sul territorio. Il percorso ha avuto una durata totale di 500 ore, di cui 200 ore di stage, e ha visto la partecipazione di 20 persone provenienti da Albania, Algeria, Bahrein, Camerun, Marocco, Messico, Perù, Repubblica Domenicana, Romania, Russia, Senegal, Thailandia, Tunisia, ma anche Italia.

(continua a leggere)

Camminanti – azione teatrale al presente, evento conclusivo di un laboratorio multiculturale

Venerdì 28 dicembre 2018, alle ore 17, si terrà Camminanti – azione teatrale al presente, evento di condivisione con il pubblico del percorso affrontato nell’omonimo laboratorio, avviato nel mese di settembre e che ha visto la partecipazione in particolare di cittadini di origine straniera che vivono sul territorio valdostano.

Il laboratorio è stato soprattutto uno spazio di incontro in cui sperimentare nuove modalità di espressione e relazione. I partecipanti, provenienti da Cina, Colombia, Guinea, Romania, Slovacchia e Italia, hanno alimentato e si sono confrontati in un contesto multiculturale e l’evento conclusivo sarà l’occasione per offrire alla città le loro riflessioni sul significato di camminante. (continua a leggere)

Strumenti per l’inserimento lavorativo dei migranti in un intervento del Prof. Boerchi

Diego Boerchi, collaboratore del settore Economia e Lavoro della Fondazione ISMU – Iniziative e Studi sulla Multietnicità di Milano e docente di Psicologia dell’orientamento e sviluppo di carriera presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha tenuto ad Aosta un incontro formativo dedicato a Metodologia e strumenti per l’orientamento al lavoro destinato agli operatori dei servizi territoriali.

In quell’occasione, ha presentato in particolare due nuovi progetti co-finanziati dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020, molto interessanti per gli operatori valdostani che si occupano di inserimento lavorativo dei migranti.

(continua a leggere)

INFORMATICA PER TROVARE LAVORO

 

Imparare a utilizzare il computer per cercare lavoro online e per produrre il proprio curriculum. È questo l’obiettivo dei due corsi di alfabetizzazione informatica in partenza a novembre 2018, all’interno dell’azione 2 del progetto FAMI (Vivere in Valle d’Aosta).

I corsi, gestiti da Progetto Formazione, si tengono a Châtillon (Loc. Panorama 24) e a Pollein (Loc. Autoporto 14/u) al mattino, con orario dalle 8,30 alle 12,30: in totale hanno una durata di 28 ore ciascuno, per 7 incontri settimanali a partire dal 24 Novembre. L’obiettivo del corso è quello di fornire alle persone più fragili gli strumenti essenziali per l’utilizzo del computer e per la ricerca attiva del lavoro online e la produzione del proprio CV.  (continua a leggere)

Convegno LA CERTIFICAZIONE DI ITALIANO COME LINGUA STRANIERA (CILS)

 

25 ANNI DI STORIA, PROGETTI, PROSPETTIVE

 

Università per Stranieri di Siena
18-19 dicembre 2018

Il Convegno festeggia i 25 anni della Certificazione di Italiano come Lingua Straniera (CILS), ripercorrendone la storia e ricostruendone le tappe principali. Tale percorso rappresenta l’occasione per riflettere su tematiche di particolare importanza per la valutazione linguistica, in Italia e in contesto internazionale: la valutazione scolastica, i test per l’accesso, il lungo soggiorno e la cittadinanza, l’ipotesi di test online per l’ingresso degli studenti internazionali nelle università italiane, l’impatto della valutazione linguistica nei processi di insegnamento.  (continua a leggere)

Le immagini dell’evento finale del Progetto P.A.R.I.

Gli eventi organizzati in occasione della conclusione del Progetto P.A.R.I. – Partecipazione Attiva Racconti di Immigrazione,  hanno rappresentato un’occasione di confronto e di condivisione tra le associazioni di migranti valdostane e le istituzioni.

Il pomeriggio del 9 novembre scorso, moderato dalla dott.ssa Maria Giovanna Onorati, ha visto la partecipazione delle autorità, dei partner del progetto e di numerose associazioni di immigrati nate sul territorio valdostano, che hanno avuto la possibilità di fare un punto sul contesto associativo e sulle risorse culturali messe in campo nell’ambito delle attività svolte.

(continua a leggere)

Evento finale del Progetto P.A.R.I. – Partecipazione Attiva Racconti di Immigrazione

Venerdì 9 novembre 2018 a partire dalle ore 15.30 presso la Sala dell’Hotel des Etats del Comune di Aosta in Piazza Chanoux si terrà l’evento finale del Progetto P.A.R.I. – Partecipazione Attiva Racconti di Immigrazione,  realizzato dalla Struttura Politiche per l’inclusione e l’integrazione sociale dell’Assessorato Sanità, salute, politiche sociali e formazione, dalla cooperativa Leone Rosso e dalla Biblioteca regionale in collaborazione con l’associazione Uniendo Raices e cofinanziato dal Fondo Asilo Migrazione Integrazione 2014-2020 (FAMI).

(continua a leggere)

Presentato il Dossier Statistico Immigrazione 2018

Ieri è stato presentato in tutti i capoluoghi regionali italiani il Dossier Statistico Immigrazione 2018, dal quale emerge innanzitutto che “non esiste nessuna invasione. L’Italia è già un paese multiculturale.

Sono intervenuti William Bonapace, referente regionale IDOS, Miguelina Bandera Santana, Presidente dell’associazione Uniendo Raices, Flavia Tartaglione del Consorzio Trait d’Union, coordinatore dello SPRAR attivo in tre comuni valdostani (Saint Vincent, Champorcher e Saint Rhémy en Bosses).
(continua a leggere)

Nuovo rapporto sulla dispersione scolastica con dati e approfondimenti

Presentazione del Dossier Statistico Immigrazione

Una ricca serie di dati, utili per capire e per amministrare facendo i conti con le condizioni reali del paese: è questo il Dossier Statistico Immigrazione, che viene presentato giovedì 25 ottobre alle 17.30 presso il CSV di Aosta (via Xavier de Maistre 19). Giunto alla 28° edizione, il documento si propone come uno strumento che, attraverso la lezione dei numeri e un’analisi ragionata della realtà, intende contribuire a conseguire una comprensione più documentata e corretta di tale fenomeno spesso banalizzato nei suoi contorni e drammatizzato nella lettura dei suoi processi. (continua a leggere)

Il dono crea integrazione – DONODAY 2018

Il Donoday 2018, iniziativa ideata dall’Istituto Italiano della Donazione (IID) e giunta alla quarta edizione, raccoglie più di 180 eventi sul territorio nazionale che hanno l’obiettivo di valorizzare e diffondere i gesti di generosità fra le persone.

In Valle d’Aosta sono previste numerose iniziative in diversi comuni: Sarre, Chatillon, Pont-Saint-Martin, Saint Vincent, Verrès, Gignod, Morgex e naturalmente Aosta, che ospita due appuntamenti che coinvolgono direttamente le associazioni valdostane. (continua a leggere)

Presentazione del libro Filastrocche per la nanna

Mercoledì 10 ottobre 2018 alle ore 17 nella Sala conferenze della Biblioteca Regionale Bruno Salvadori di Aosta si terrà la presentazione di Filastrocche per la nanna, un libro con CD audio che contiene ninne nanne in lingua madre di diverse culture del mondo. La pubblicazione è stata realizzata con la partecipazione di cittadini stranieri che vivono in Valle d’Aosta e che si occupano di progetti interculturali e gli studenti del Liceo artistico di Aosta che hanno curato le illustrazioni. (continua a leggere)

La Giornata Europea delle Lingue si celebra ad Aosta con Tandemparty

La Giornata Europea delle Lingue è stata istituita nel 2001 dal Consiglio d’Europa di Strasburgo e si celebra il 26 settembre di ogni anno.

In Valle d’Aosta per l’occasione torna l’appuntamento con il Tandemparty – l’iniziativa che permette a tutti di cimentarsi, a coppie, in conversazioni e discussioni nella lingua che si sceglie di voler imparare, rafforzare o sviluppare.

L’iniziativa si terrà alla Cittadella dei Giovani di Aosta, mercoledì 26 settembre dalle 18.30 in avanti.

(continua a leggere)

Le tecniche di base di mediazione linguistica in un corso online

Nel 2017 è stato pubblicato il corso online di Interpretazione umanitaria di primo interventoLa tua voce per gli altri realizzato da InZone e destinato agli interpreti che operano in situazioni di emergenza. Il corso fornisce informazioni sulle tecniche di base di mediazione linguistica attraverso una piattaforma interattiva e l’utilizzo di un linguaggio chiaro e semplice e contiene indicazioni molto utili anche per i mediatori e gli interpreti che operano in contesti diversi e in situazioni di carattere più ordinario.

(continua a leggere)

Autour du Baobab – L’arbre de l’interculturalité racconta l’immigrazione in Valle d’Aosta

Autour du Baobab – L’arbre de l’interculturalité è una serie in episodi realizzata da Alexander Casu Lorne per RAI VDA e dedicata all’intercultura in Valle d’Aosta.

Il documentario è stato realizzato tra il 2009 e il 2010, in un momento in cui la presenza straniera in Valle d’Aosta registrava una costante crescita. Attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini stranieri che vivono sul territorio regionale e delle persone interessate dal fenomeno migratorio, l’autore ha voluto raccontare diversi aspetti che riguardano l’immigrazione e l’integrazione: le aspettative, i sogni, le difficoltà, la vita lavorativa e l’intercultura, presentata come un nuovo approccio educativo e un nuovo modo di guardare alle relazioni sociali e culturali.

(continua a leggere)

Gli “scaffali interculturali” – una proposta della biblioteca regionale per i cittadini stranieri

Sugli scaffali della Biblioteca regionale Bruno Salvadori di Aosta i lettori di tutte le età possono trovare nuove pubblicazioni dedicate all’intercultura, all’integrazione e alle culture del mondo. L’ampliamento del fondo è stato realizzato nell’ambito delle azioni finanziate dal FAMI (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020).

Per i cittadini stranieri nello specifico sono disponibili una selezione di opere in tante lingue tra cui arabo, cinese, inglese, portoghese, romeno, russo, spagnolo e ucraino e numerosi testi per apprendere la lingua e conoscere la cultura italiana. I titoli sono consultabili online alla pagina dedicata del sito della biblioteca.

(continua a leggere)

“SilverCall” – la piattaforma telematica per il reperimento dei mediatori culturali

È APERTA LA NUOVA “CALL FOR BUSINESS IDEAS” DI MIGRAVENTURE

Dopo i risultati incoraggianti della prima edizione pilota 2016-2017, riparte il Programma MigraVenture, grazie ad una partnership consolidata tra OIM e Etimos Foundation e al rinnovato impegno della Cooperazione Italiana.

La finalità peculiare del programma è sostenere gli imprenditori migranti che intendano avviare o consolidare un’attività d’impresa in Africa che coniughi sostenibilità economico-finanziaria e un impatto sociale e ambientale positivo nelle comunità interessate. (continua a leggere)

Conclusa la Festa Antirazzista 2018 organizzata dalla UISP

Sabato 7 luglio scorso si è tenuta a Sarre la Festa Antirazzista organizzata dal comitato regionale UISP (Unione Italiana Sport Per tutti), la più grande associazione di Sport Per tutti in Italia, con il sostegno del Comune di Sarre, Cittadella dei Giovani, Stade Valdotain e associazione Partecipare Conta.

Nell’ambito dell’evento si è tenuta la 4° edizione del Torneo di calcio a 5 “Antirazzista” su prato (dopo l’edizione di Villeneuve e le due di Gressan) che ha visto la partecipazione di 10 squadre composte da persone provenienti da diverse parti del mondo per promuovere i valori dell’inclusione e della solidarietà. (continua a leggere)

Il nostro portale sul sito del Ministero

Anche il portale nazionale sull’immigrazione parla del nostro sito, riportandone i contenuti e raccontandone il lancio. Su www.integrazionemigranti.gov.it è stata pubblicata la notizia della messa online del nostro progetto, che andrà ad alimentare anche il portale nazionale.

Il Portale Integrazione Migranti nasce nel 2012 sotto il coordinamento della Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il Portale è frutto della collaborazione tra i Ministeri del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Interno e dell’Istruzione, Università e Ricerca. E’ finanziato a valere sul Fondo Europeo per l’Integrazione (fino al 2013) e sul Fondo Politiche Migratorie (dal 2014).

 

Corsi di italiano per ragazzi stranieri

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di italiano per ragazzi stranieri organizzati in Valle d’Aosta tra luglio e settembre, per potenziare la conoscenza della lingua per giovani e giovanissimi.

Realizzati da Enaip e Progetto Formazione, i corsi prevedono spazi per bambini delle primarie e della scuola media, per ragazzi delle superiori e per giovani fino ai 25 anni: i percorsi hanno durata di 30 ore e si svolgono per una durata di due settimane. (continua a leggere)

Eurobarometro: integrazione degli immigrati

La Commissione europea ha pubblicato il 13 aprile 2018 i risultati dell’indagine speciale Eurobarometro 469 sull’Integrazione degli immigrati nell’Unione Europea. Secondo i risultati, solo una minoranza (37%) degli europei pensa di essere ben informata sull’immigrazione e sulle questioni relative all’integrazione.
Gli intervistati tendono anche a sovrastimare il numero di immigrati non comunitari: in 19 dei 28 Stati membri, la percentuale stimata di immigrati nella popolazione è almeno il doppio della percentuale effettiva e in alcuni paesi il rapporto è molto più alto.

(continua a leggere)

Informatica per trovare lavoro

Imparare a utilizzare il computer per cercare lavoro online e per produrre il proprio curriculum. È questo l’obiettivo dei due corsi di alfabetizzazione informatica in partenza a maggio 2018, all’interno dell’azione 2 del progetto FAMI (Vivere in Valle d’Aosta).

I corsi, gestiti da Progetto Formazione, si tengono a Châtillon (Loc. Panorama 24) e a Pollein (Loc. Autoporto 14/u) al mattino, con orario dalle 8,30 alle 12,30: in totale hanno una durata di 28 ore ciascuno, per 7 incontri settimanali a partire dal 22 maggio. L’obiettivo del corso è quello di fornire alle persone più fragili gli strumenti essenziali per l’utilizzo del computer e per la ricerca attiva del lavoro online e la produzione del proprio CV.