Notizie e Appuntamenti

Incontro formativo per mediatori e facilitatori culturali

(Pubblicato il 03-12-2021)

Il Progetto Vivere in Valle d’Aosta, finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione ed Integrazione (FAMI 2014 – 2020), organizza un incontro formativo dedicato ai mediatori e facilitatori culturali presenti sul territorio valdostano. L’evento si terrà il 10 Dicembre 2021 dalle ore 9:00 alle 17:00 presso la Sala Riunioni dell’Assessorato all’Agricoltura e Risorse Naturali in Rue de la Maladière, 39 – 11020 Saint-Christophe. (continua a leggere)

Studio conoscitivo sui Minori Stranieri Non Accompagnati in Italia e l’accesso all’istruzione

(Pubblicato il 23-11-2021)

La Fondazione ISMU (Iniziative e Studi sulla Multietnicità) ha realizzato uno Studio conoscitivo sui Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA) in Italia e l’accesso all’istruzione su incarico del Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con una cabina di regia cui hanno partecipato la Direzione Generale (DG) Immigrazione e Politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (Divisione II), il Ministero dell’Interno e l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Questo progetto di ricerca è inserito all’interno del progetto “Alfabetizzazione Linguistica e Accesso all’Istruzione per Minori Stranieri Non Accompagnati – ALI 1 (N. HOME/2019/AMIF/AG/EMAS/0093), cofinanziato dall’Unione Europea entro le Misure emergenziali del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI). (continua a leggere)

Dossier Statistico Immigrazione 2021: presentazione ad Aosta

(Pubblicato il 27-10-2021)

Il Dossier Statistico Immigrazione 2021 è a cura del Centro di Studi e Ricerca IDOS, in collaborazione con il Centro Studi Confronti e l’Istituto di Studi Politici San Pio V, ed è sostenuto inoltre dall’Otto per mille della Tavola Valdese. In Valle d’Aosta la presentazione, in concomitanza con gli altri capoluoghi regionali, si terrà il giovedì 28 ottobre 2021 ore 17,30 nella sede del CSV in Via Xavier de Maistre, 19 ad Aosta.

Dopo 20 anni di crescita ininterrotta, anche a causa della pandemia si registra una diminuzione della presenza straniera, che non compensa più il saldo demografico naturale del Paese. Si riducono sia i residenti che la forza lavoro, il cui tasso di occupazione diventa inferiore a quello degli italiani.

(continua a leggere)

Il ringraziamento al Sindaco di Aosta per il commento sull’iniziativa “Luoghi comuni”

(Pubblicato il 07-10-2021)

La cultura è necessaria per renderci tutti, come sosteneva Alexander Langer, saltatori di muri, costruttori di ponti, esploratori di frontiere. L’iniziativa “Luoghi comuni”, realizzata nell’ambito del progetto FAMI Vivere in Valle d’Aosta durante Plaisirs de Culture 2021, ha dimostrato proprio questo: che la cultura edifica ponti e non muri, che mette in contatto le persone, le fa conoscere, le fa dialogare e confrontarsi.

Con queste parole i partner del progetto Vivere in Valle d’Aosta desiderano ringraziare il Sindaco di Aosta, Gianni Nuti, che nel suo intervento “Qui non c’è io senza voi” nella rubrica Block notes di Aostacronaca.it ha sottolineato l’importanza di tutti questi aspetti e la necessità di progetti come “Luoghi comuni”. (continua a leggere)

Storie

Miguelina: migrare per scelta

«Io ho migrato per scelta: ho lasciato il mare per la montagna, per amore. Ho voluto io l’Italia, la Valle d’Aosta: sono rimasta per tre mesi e ho conosciuto mi marito due settimane prima di tornare. Da lì, non sono più rientrata a casa mia». (continua a leggere)